Kid A lyrics

Morning Bell

MORNING BELL

Morning bell
Morning bell
Light another candle
Release me
Release me

You can keep the furniture
A bump on the head
Howling down the chimney

Release me
Release me
Please
Release me
Release me

Where’d you park the car?
Where’d you park the car?
Clothes are all alone with the furniture
Now I might as well
I might as well
Sleepy jack the fire drill
Run around around around around
Around

Cut the kids in half
Cut the kids in half
Cut the kids in half

I wanted to tell you but you never listened
You never understand
Cos I’m walking walking walking…

The lights are on but nobody’s home
Everybody wants to be a slave
(Walking walking walking…)

The lights are on but nobody’s at home
Everyone wants to be a friend
Nobody wants to be a slave.

CAMPANA DEL MATTINO

Campana del mattino (1)
Campana del mattino
Accendi un’altra candela
Liberami
Liberami

Puoi tenere i mobili
Un colpo sulla testa
Gridando dentro la cappa del camino (2)

Liberami
Liberami
Per favore
Liberami
Liberami

Dove hai parcheggiato la macchina?
Dove hai parcheggiato la macchina?
Gli abiti sono sul prato con i mobili
Ora potrei anche
Potrei anche
Far scattare assonnato l’allarme anti-incendio (3)
Correndo intorno intorno intorno intorno
Intorno

Taglia i bambini a metà
Taglia i bambini a metà
Taglia i bambini a metà

Volevo dirtelo ma non hai mai ascoltato
Non hai mai capito
Perché sto camminando camminando camminando…

Le luci sono accese ma nessuno è a casa
Tutti vogliono essere schiavi
(Camminando camminando camminando…)

Le luci sono accese ma nessuno è a casa
Tutti vogliono essere amici
Nessuno vuole essere uno schiavo.

LIVE

NOTE:

(1) “Morning bell”: indica ciò che fa svegliare il protagonista di prima mattina. “Bell” può essere inteso come contrazione di “clock-bell”.
(2) “Howling down the chimney”: l’immagine surreale si riferisce all’atto di gridare dall’alto (da qui il “to howl down”), verosimilmente sul tetto, nella cappa del camino.
(3) “I might as well sleepy jack the fire drill around and round and round”: un verso enigmatico e difficilmente comprensibile anche in inglese, quindi non traducibile letteralmente. Il “fire drill” è l’esercitazione anti-incendio, in cui tutte le persone presenti in un edificio devono uscire con la giusta procedura, in modo da essere preparti ad un’eventuale reale emergenza. Per estensione, si può quindi intendere un falso allarme antincendio. Il “I might as well” che precede il verso implica la presenza successiva di un verbo che potrebbe essere il colloquiale “to jack … around”, ossia prendere in giro, importunare. Questo verso potrebbe descrivere l’immagine di una persona che fa scattare un falso allarme antincendio durante il primo mattino, per il quale tutte le persone sono costrette ad uscire assonnate e in pigiama (una situazione che può capitare in paesi anglosassoni). La confusione che ne segue è sottolineata dal “around and round and round round”.

background