A Wolf At The Door

A WOLF AT THE DOOR

Drag him out your window
Dragging out the dead
Singing I miss you
Snakes and ladders flip the lid
Out pops the cracker
Smacks you in the head
Knives you in the neck
Kicks you in the teeth
Steel toe caps
Takes all your credit cards
Get up get the gunge
Get the eggs
Get the flan in the face
The flan in the face
The flan in the face
Dance you fucker dance you fucker
Don’t you dare
Don’t you dare
Don’t you flan in the face
Take it with the love its given
Take it with a pinch of salt
Take it to the tax man
Let me back
Let me back
I promise to be good
Don’t look in the mirror at the face you don’t recognize
Help me, call the doctor, put me inside
Put me inside
Put me inside
Put me inside
Put me inside

I keep the wolf from the door
But he calls me up
Calls me on the phone
Tells me all the ways that he’s gonna mess me up
Steal all my children if I don’t pay the ransom
And I’ll never see them again if I squeal to the cops

Walking like giant cranes
And with my X-ray eyes I strip you naked
In a tight little world
And are you on the list?
Stepford wives who are we to complain?
Investments and dealers
Investments and dealers
Cold wives and mistresses
Cold wives and Sunday papers city
Boys in first class don’t know we’re born just know
Someone else is gonna come and clean it up
Born and raised for the job
Someone always does
I wish you’d get up get over
Get up get over and turn the tape off

I keep the wolf from the door
But he calls me up
Calls me on the phone
Tells me all the ways that he’s gonna mess me up
Steal all my children if I don’t pay the ransom
And I’ll never see them again if I squeal to the cops

So I’m just gonna

IL LUPO ALLA PORTA

Trascinalo fuori dalla tua finestra
Trascina fuori il morto
Cantando mi manchi
Serpenti e scale un colpetto al coperchio (1)
fuori lui scoppia i petardi
e ti schioccano in testa
ti pugnalano al collo
ti scalciano nei denti
berretti dalla punta d’acciaio
lui prende tutte le tue carte di credito
in piedi, e prenditi una porcheria
prenditi le uova
prendi il flan (dolce) in faccia
il flan in faccia
il flan in faccia
balla fottuto
balla fottuto
non osare
non osare
non smettere di prendere il flan in faccia
prendilo con l’amore con cui ti è dato
prendilo con una presa di sale
prendilo fino al tassista
lasciami indietro
lasciami indietro
ho promesso di essere buono
non guardare la tua faccia nello specchio
non la riconoscerai
aiutami, chiama il dottore
portami dentro
portami dentro
portami dentro
portami dentro
portami dentro

Tengo il lupo alla porta
ma lui mi chiama
mi chiama al telefono
mi dice tutti i modi in cui mi confonderà
e rapirà i miei bambini
se non pago il riscatto
ma io non lo rivedrò più
se farò la spia con la polizia

camminando come un gigantesco braccio girevole
con i miei occhi a raggi X ti spoglio nudo
in un piccolo mondo stretto, perché sei nella lista?
mogli di Stepford *, chi siamo noi per lagnarci?
investimenti e rivenditori investimenti e rivenditori
mogli fredde e padrone.
mogli fredde e giornali della domenica
ragazzi di città in prima classe
che proprio non sanno che siamo nati piccini
Qualcun’altro verrà a pulire
nato e cresciuto per il lavoro
qualcun altro sempre fa in modo di tirarti su
vado oltre, vado su
e cambio questa cassetta.
Tengo il lupo alla porta
ma lui mi chiama
mi chiama al telefono
mi dice tutti i modi in cui mi confonderà
e rapirà i miei bambini
se non pago il riscatto
ma io non lo rivedrò più
se farò la spia con la polizia
*Stepford Wives è un celebre film del 1975 diretto da Bryan Forbes
e dello stesso autore di Rosmary¹s Baby. Nel 2004 è stato fatto un remake
con Nicole Kidman

LIVE

NOTE:

(1) “Snakes & Ladders”: Scale e serpenti è un gioco da tavolo di origine inglese molto simile al gioco dell’oca. Come in quest’ultimo, l’esito di una partita è completamente determinato dal lancio dei dadi.

background