House Of Cards

HOUSE OF CARDS

I don’t want to be your friend
I just want to be your lover
No matter how it ends
No matter how it starts

Forget about your house of cards
And I’ll do mine
Forget about your house of cards
And I’ll do mine

Fall off the table,
Get swept under
Denial, denial

The infrastructure will collapse
Voltage spikes
Throw your keys in the bowl
Kiss your husband goodnight

Forget about your house of cards
And I’ll do mine
Forget about your house of cards
And I’ll do mine

Fall off the table,
And get swept under
Denial, denial

Denial, denial
Your ears should be burning

CASTELLO DI CARTE

Non voglio essere un tuo amico
Voglio solo essere il tuo amante
A prescindere da come finirà
A prescindere da come inizierà

Dimentica il tuo castello di carte
E io darò le mie (1)
Dimentica il tuo castello di carte
E io darò le mie

Falle cadere dal tavolo
E tienile nascoste (2)
Sotto la negazione

L’infrastruttura crollerà
Per oscillazioni di tensione elettrica (3)
Butta le tue chiavi nel vaso
Dai il bacio della buonanotte a tuo marito

Dimentica il tuo castello di carte
E io darò le mie
Dimentica il tuo castello di carte
E io darò le mie

Falle cadere dal tavolo
E tienile nascoste
Sotto la negazione

Negazione, negazione
Ti dovrebbero fischiare le orecchie

LIVE

NOTE:

(1) “I’ll deal mine”: il verso si riferisce all’atto di distribuire le carte da gioco (“to deal cards”) prima di una partita.
(2) “Get swept under”: l’espressione si riferisce all’atto di nascondere qualcosa (es. “to sweep something under the carpet”, ossia “nascondere qualcosa sotto il tappeto), in questo caso le carte da gioco stesse – barando quindi nel gioco.
(3) “Voltage spikes”: nell’ingegneria elettrica, un “voltage spike” è un breve ed improvviso cambio/oscillazione di tensione in un circuito elettrico.

background